You are here

Glossario

A | B | C | D | E | F | G | I | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V
  • settore

    Definizione: 

    Categoria di imprese che opera nello stesso ramo economico principale (per esempio, industria chimica).

    oppure

    Categoria di attività professionali trasversali (per esempio, marketing) comuni a varie imprese.

    Fonte: 
    Cedefop, 2008; European Parliament and Council of the European Union, 2008.
  • sistema delle qualifiche

    Definizione: 

    Iniseme delle attività finalizzate al riconoscimento dei risultati dell’apprendimento e degli altri meccanismi che mettono in relazione istruzione e formazione al mercato del lavoro e alla società civile. Tali attività comprendono:

    • la definizione delle politiche in materia di rilascio di qualifiche e titoli, la strutturazione e l’attuazione della formazione, gli accordi istituzionali, i finanziamenti, la garanzia della qualità;

    • l’accertamento e la certificazione dei risultati dell’apprendimento.

     

    Nota: 

    a national qualifications system may be composed of several subsystems and may include a national qualifications framework.

    Fonte: 
    Cedefop, 2008; European Parliament and Council of the European Union, 2008.
  • sistema di crediti

    Definizione: 

    Strumento introdotto allo scopo di permettere l’accumulo di risultati dell’apprendimento ottenuti in contesti formali, non formali e/o informali, e di favorirne il trasferimento da un contesto all’altro ai fini della convalida. Un sistema di crediti può essere strutturato secondo:

    • un programma d’istruzione o formazione che prevede l’assegnazione di punti (crediti) per le sue componenti (moduli, corsi, tirocini, relazioni orali, ecc.); oppure
    • una qualifica che utilizza unità collegate ai risultati dell’apprendimento cui corrispondono punti di credito.
    Fonte: 
    Cedefop, 2008.
  • Sistema europeo di accumulazione e trasferimento dei crediti (ECTS)

    Definizione: 

    Sistema per descrivere un programma d’istruzione superiore attribuendo crediti alle sue componenti (moduli, corsi, tirocini, relazioni orali, ecc.), allo scopo di:

    • rendere i programmi di studio comprensibili e comparabili per tutti gli studenti – nazionali e internazionali;
    • facilitare la mobilità studentesca e la convalida dei risultati dell’apprendimento;
    • aiutare l’università a progettare e strutturare i programmi di studio.
    Nota: 

    l’ECTS si basa sul carico di lavoro richiesto ad uno studente per raggiungere gli obiettivi di un corso di studio, obiettivi espressi in termini di risultati dell’apprendimento da acquisire. Il carico di lavoro di uno studente a tempo pieno in un programma di Studio in Europa equivale nella maggioranza dei casi a 1500-1800 ore all’anno; in tali casi un credito rappresenta un carico di lavoro di 25-30 ore di lavoro settimanali. Le persone che sono in grado di dimostrare di aver conseguito risultati dell’apprendimento analoghi in altri contesti formativi, possono ottenerne il riconoscimento e i relativi crediti dagli enti di certificazione.

    Fonte: 
    Cedefop, 2008, adattato da European Commission, 2004.
  • Sistema europeo di trasferimento dei crediti per l’istruzione e la formazione professionale (ECVET)

    Definizione: 

    Quadro tecnico per il trasferimento, la convalida e, se del caso, l'accumulazione dei risultati dell'apprendimento ai fini del raggiungimento di una qualifica. Gli strumenti e la metodologia di ECVET comprendono la descrizione delle qualifiche in termini di unità di risultati dell'apprendimento con i relativi punti, un processo di trasferimento e di accumulazione, nonché documenti integrativi quali gli accordi in materia di apprendimento, le trascrizioni degli archivi ed i manuali d'uso ECVET.

    Nota: 

    Questo quadro mira a promuovere:

    • la mobilità delle persone durante la formazione;
    • l’accumulo, il trasferimento et la convalida dei risultati dell’apprendimento (formale, non formale o informale) conseguiti in paesi diversi;
    • l’attuazione dell’apprendimento permanente;
    • la trasparenza delle qualifiche;
    • la fiducia reciproca e la cooperazione tra erogatori di servizi d’istruzione e formazione professionale in Europa.

    L’ECVET si basa sulla descrizione delle qualifiche in termini di risultati dell’apprendimento (conoscenze, abilità e/o competenze), articolate in unità che possono essere trasferite e capitalizzate, a cui sono associati punti di credito che vengono trascritti in un registro personale dei risultati dell’apprendimento.

    Fonte: 
    Cedefop; European Parliament and Council of the European Union, 2009a.
  • società civile

    Definizione: 

    «Terzo settore» della società che si affianca allo Stato e al mercato e comprende istituzioni, gruppi e associazioni (strutturate o informali) e che può fungere da mediatore tra autorità pubbliche e cittadini.

    Fonte: 
    Cedefop, 2001 in European Commission, 2001.
  • società della conoscenza / società basata sulla conoscenza

    Definizione: 

    Società i cui processi e le cui prassi si basano sulla produzione, la distribuzione e l’uso di conoscenze.

    Fonte: 
    Cedefop, 2001 in European Commission, 2001.
  • società senescente

    Definizione: 

    Una società caratterizzata da una crescente proporzione di popolazione anziana, conseguenza, in genere, di un calo del tasso di natalità.

    Nota: 

    in una società senescente, è opportuno che l'offerta di istruzione e formazione sia volta a prevenire:

    • la mancanza di personale qualificato;
    • i prepensionamenti, adoperandosi con iniziative di riqualificazione e sviluppo delle competenze dei lavoratori anziani.
    Fonte: 
    Cedefop.
  • sotto-qualificazione

    Definizione: 

    Le qualifiche possedute dalla persona interessata sono inferiori a quanto necessario per svolgere lo specifico lavoro.

    Nota: 
    • la sotto-qualificazione può essere constatata rapportandola al livello di istruzione o al grado di esperienza lavorativa dei precedenti impieghi;
    • la sotto-qualificazione può essere temporanea (dove il datore di lavoro assume personale sotto-qualificato per una posizione di alto livello fino a che non trova un candidato più idoneo) o acquistare un carattere più permanente;
    • la sotto-qualificazione può riferirsi ad una carenza di istruzione (laddove il livello di istruzione della persona sia inferiore a quello richiesto dalla mansione) o ad una carenza di competenze (laddove manchino le competenze ed abilità necessarie per svolgere un lavoro allo standard ritenuto acettabile).
    Fonte: 
    Cedefop, 2010.
  • sovra-qualificazione

    Definizione: 

    Le qualifiche possedute dalla persona interessata sono superiori a quelle necessarie per svolgere lo specifico lavoro.

    Nota: 
    • il significato di sovra-qualificazione è affine ma non sinonimico di:
      • sovra-istruzione: l'istruzione conseguita dalla persona interessata è superiore a quella necessaria per svolgere lo specifico lavoro (misurata in anni);
      • livello di competenze superiore a quello richiesto: la persona non sfrutta appieno le competenze e abilità in suo possesso nello svolgimento dello specifico lavoro;
    • la sovra-qualificazione può essere temporanea (nel caso di un giovane sovra-qualificato che accetta una mansione di basso livello nell'attesa di un impiego più adatto) o acquistare un carattere più permanente.
    Fonte: 
    Cedefop, 2010.
  • squilibrio tra domanda e offerta di competenze

    Definizione: 

    Sbilanciamento tra il livello o tipo di competenze o abilità offerte e l'effettiva domanda di competenze e abilità da parte del mercato del lavoro.

    Nota: 
    • gli squilibri tra la domanda e l'offerta di competenze si hanno sia per l'eccesso che per l'insufficienza di conoscenze, abilità e competenze;
    • la valutazione degli squilibri tra la domanda e l'offerta di competenze può essere svolta su più piani (a livello individuale, d'impresa, settoriale ed economico);
    • gli esperti operano una distinzione tra squilibrio verticale (quando il livello di istruzione/delle competenze è maggiore o inferiore al bisogno) e squilibrio orizzontale (quando il livello di istruzione/delle competenze soddisfa i requisiti professionali, ma il tipo (o la natura) di competenze/formazione è inadatto all'attività da svolgere).
    Fonte: 
    Cedefop.
  • standard / norma

    Definizione: 

    Insieme di elementi il cui contenuto è definito dalle parti interessate.

    Nota: 

    Si possono distinguere diversi tipi di standard:

    • lo standard di competenza descrive le conoscenze, abilità e/o competenze necessarie per una determinata professione;
    • lo standard di formazione descrive gli obiettivi dell’apprendimento, il contenuto dei programmi, i requisiti d’accesso e le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi formativi;
    • lo standard di occupazione descrive le attività e i compiti relativi a una determinata professione ed alla sua pratica;
    • lo standard di valutazione descrive i risultati dell’apprendimento che devono essere valutati e la metodologia utilizzata;
    • lo standard di convalida descrive il livello del risultato che deve essere raggiunto dalla persona sottoposta a valutazione e i criteri utilizzati;
    • lo standard di certificazione descrive le regole per l’ottenimento di un certificato o un diploma e i relativi diritti acquisiti.

    A seconda del sistema, gli standard possono essere definiti separatamente o rientrare in un unico documento.

    Fonte: 
    Cedefop, 2008.
  • sviluppo delle competenze

    Definizione: 

    Formazione mirata di breve durata, generalmente impartita dopo un ciclo d’istruzione o formazione iniziale e finalizzata all’integrazione, al miglioramento o all’aggiornamento delle conoscenze, abilità e/o competenze acquisite nell’ambito di una formazione precedente.

    Nota: 

    Cedefop, 2004.

    Fonte: 
    Cedefop, 2004.
  • sviluppo professionale

    Definizione: 

    Iniziativa intrapresa per migliorare il rendimento professionale

    Nota: 

    lo sviluppo professionale:

    • comprende competenze e abilità specifiche e generiche (gestione dei gruppi di progetto e dei tempi, comunicazione, ecc.);
    • può essere conseguito in contesti di autoapprendimento, istruzione formale, consultazione, conferenze, coaching o mentoring, comunità di pratica e assistenza tecnica.
    Fonte: 
    Cedefop; Wikipedia, 2012.